Petizione

Il Gruppo BICIPOLITANA lancia la petizione on line, aperta a tutti i cittadini d’Italia che per vari motivi sono in transito nel comune di San Donato Milanese, per abbattere le barriere architettoniche che impediscono il transito fluido delle biciclette, in base all’articolo 50 del Codice della Strada.
logo Bicipolitana

firmalapetizione

FIRMA ANCHE TU

Il Gruppo Bicipolitana, chiede che vengano eliminate dal territorio di San Donato Milanese tutte le barriere architettoniche ( siano esse sbarre, serpentine, fioriere ) che impediscono il passaggio fluido delle biciclette. Di seguito chiameremo QUESTE BARRIERE per comodità SBARRA.
In particolare le zone localizzate dal Gruppo Bicipolitana sono:
1) Sbarra di Via Martiri di Cefalonia
2) Sbarra di Piazza Bobbio
3) Sbarra di Piazza della Pieve in prossimità della pista ciclabile che costeggia la via Emilia
4) Sbarre sottopasso Via di Vittorio nelle due direzioni da e verso Certosa
5) TUTTE LE BARRIERE DEL SUD EST MILANO
Chiediamo questo in quanto queste sbarre che devono consentire il passaggio di un velocipede non sono a norma di legge in base all’articolo 50 del Codice della Strada

Art. 50. Velocipedi.

BICIPOLITANA_NETWORK1. 1. I velocipedi sono i veicoli con due ruote o più ruote
funzionanti a propulsione esclusivamente muscolare, per mezzo di pedali
o di analoghi dispositivi, azionati dalle persone che si trovano sul
veicolo; sono altresì considerati velocipedi le biciclette a pedalata
assistita, dotate di un motore ausiliario elettrico avente potenza
nominale continua massima di 0,25 KW la cui alimentazione è
progressivamente ridotta ed infine interrotta quando il veicolo
raggiunge i 25 km/h o prima se il ciclista smette di pedalare. (1)

2. I velocipedi non possono superare 1,30 m di larghezza, 3 m di lunghezza e 2,20 m di altezza.

(1) Comma così modificato dall’art. 24, legge 3 febbraio 2003 n. 14.

WCENTER 0WIKBFRBPM - 10151707 FOTO WEBSERVER - imgtoni151008170705 - PESARO - VIDEORED VIDEORED - Luca Toni

COSA CHIEDIAMO ?

Noi del gruppo Bicipolitana, chiediamo che queste barriere archietettoniche non a norma di legge per consentire il passaggio fluido di un qualsiasi velocipede, ma anche carrozzine, passeggini doppi , vengano sostituite con dei sistemi di controllo muniti di telecamera, che consentano di rilevare le infrazioni, che queste infrazioni siano sanzionabili e consentano al nostro Comune di avere introiti per chi non rispetta le regole di divieto di passaggio ai mezzi motorizzati non autorizzati.
========////////===========/////======///////=======
APPELLO A TUTTO IL SUD EST MILANO

  • Se anche voi, cittadini, gruppi politici, associazioni, comitati, condividete questa petizione, vi invitiamo a sostenerla, di firmarla, di divulgarla attraverso i vostri canali e nelle vostre forme
  • LA PETIZIONE PUO’ ESSERE FIRMATA DA TUTTI I CITTADINI DELLA CITTA’ METROPOLITANA di MILANO o altri residenti in Italia o all’estero che per motivi di svago, divertimento, studio, lavoro, di salute, o altro sono in transito nel Comune di San Donato Milanese e credono come noi che le biciclette in zone in cui gli è consentito transitare, possano farlo in modo fluido, senza ostacoli, impedimenti, barriere, restrizioni. Nel 2015 riteniamo che controllare il flusso di veicoli a motore non autorizzati si possa fare in modo veloce, economico e SMART con sistemi di videosorveglianza

Gruppo Bicipolitana
Fabrizio Cremonesi
Flavio Mantovani
Paolo Pisani

firmalapetizione

FIRMA ANCHE TU