STRANGE BIKES: 10 OPERE DIGITALI DEDICATE ALLE DUE RUOTE IN MOSTRA ALL’OFFICINA

Pare che la bicicletta sia il mezzo di locomozione più utilizzato e diffuso del mondo, un mezzo ecologico, salutare, adatto a tutte le età.
Dal Futurismo la bicicletta ha sempre stimolato la creatività degli artisti che l’hanno interpretata, reinventata, dando alle due ruote una moltitudine di significati sia estetici che poetici.
La mostra collettiva ” Strange Bikes” mette a confronto l’interpretazione creativa sul tema della bicicletta di dieci artisti contemporanei, ognuno con il proprio sentire e la propria sensibilità, dieci modi di inventare, di vedere, di essere.
NOTE TECNICHE
I dieci artisti invitati hanno realizzato un’opera a tema e prodotto un file ad alta definizione della stessa che noi abbiamo stampato in formato 50×70 (naturalmente alcune in verticale altre in orizzontale). In esposizione ci saranno dieci stampe a tiratura unica di formato 50×70, questo ci permette di migliorare la visibilità delle opere e di ottimizzare gli spazi dell’Officina….e poi ci saranno altre sorprese che non vi dico.
Vi aspetto venerdì 11 Giugno alle 18
Mariano Bellarosa

Da Venerdì 11 Giugno Inaugurazione ore 18:00 l'officina Bici & Caffè Piazza IX Novembre 1989 M3 San Donato Milanese

a cura di Mariano Bellarosa

Vittore Baroni (Viareggio)

Artista, critico musicale e studioso delle controculture. Negli ultimi tre decenni ha curato mostre d’arte, eventi, pubblicazioni e progetti collettivi nei campi della mail art, sound art, poesia visiva, fumetto underground e street art. Fu tra i promotori dell’utilizzo di nomi collettivi come Lieutenant Marnau e Luther Blissett, ideatore di Stickerman Project e F.U.N. (Funtastic United Nations).

 

Lancillotto Bellini (Verona)

Accademia d’Arte G.B. Cignaroli Verona. Artista, poeta visivo e mail artista

 

Alfonso Caccavale (Napoli)

Laureato in architettura da sempre impegnato in campo archeologico, storico, architettonico, artistico. Ha pubblicato diversi libri su Napoli.

Le sue fotografie sono state pubblicate e hanno partecipato a mostre sia in campo nazionale che internazionale.

 

Manuel De Marco (Udine)

Artista visivo concettuale, performer

Diploma di maturità in Arti della grafica pubblicitaria e fotografia presso l’Istituto d’Arte Statale “Giovanni Sello” di Udine e diploma di Maturità in Scenografia presso il Liceo Artistico Statale di Brera Milano.

 

Adolfina De Stefani (Venezia)

Artista visiva, performer, curatrice, art director Galleria “ Visioni Altre “ Venezia.

Opera soprattutto nell’ambito delle installazioni ambientali, persegue una ricerca artistica orientata verso l’uso di materiali quali il vetro, il plexiglass, l’acciaio, trattati spesso con sottile ironia e con decisa autorappresentazione.

 

Marcella Foccardi (Milano)

Fotografa di professione, la passione per il collage la porta a elaborare opere digitali con l’utilizzo di Photoshop mixando quadri, sculture, testi, fotografie, creando qualcosa di totalmente nuovo.

 Ruggero Maggi (Milano)

Artista visivo, mail artista, performer, curatore, ideatore e curatore del Padiglione Tibet (Biennale di Venezia) e di mille altri progetti artistici.

Ruggero Maggi vive intensamente il suo ruolo d’artista e di uomo libero, un outsider non allineato. Scrittore, ricercatore poetico visivo, animatore della Mail Art e teorico dell’Arte Caotica, Ruggero Maggi vanta opere esposte in permanenza al Museo di Storia Cinese di Pechino, al museo d’ Arte Moderna di Città del Messico e al Museo d’Olografia di Parigi.

 

Patrizia Nicolini (Vicenza)

Diplomata all’Accademia di  Belle Arti di Venezia con indirizzo pittura, da alcuni anni ha posto lo studio del corpo umano al centro della sua ricerca artistica. Durante la sua formazione ha affiancato anche il mondo del fumetto collaborando con diversi fumettisti e pubblicando nel 2014 la grafic novel “ Performance 5 “

 

Maxi Orsini (San Donato Milanese)

Artista visivo e musicista (Tromba e Trombone con Marasma General)

Inizia il suo percorso come fumettista per riviste e siti web passando poi alla pittura, da alcuni anni il suo lavoro spazia nel campo della Street Art in particolare della Stencil Art.

 

Claudio Romeo (Villa Raverio)

Grafico Pubblicitario attivo nel FUNtastico network della Mail Art. Ha organizzato alcuni interessanti progetti legati all’Arte Postale per citarne alcuni: Sign, Dream, Picasso, T-Shirt e Opera & Artista (Che vede abbinati i ritratti da lui elaborati e le opere di diversi artisti internazionali).

I suoi lavori sono in massima parte realizzati a computers e a collage con riferimenti ai Movimenti Storici e citazioni Pop giocate sull’ironia e sulla fantasia.

Facebooktwitter