PISTA CICLABILE PESCHIERA BORROMEO - M3

UN PROGETTO FINANZIATO DALLA REGIONE LOMBARDIA PER FAVORIRE L’USO DELLA BICICLETTA E CONTRASTARE I CAMBIAMENTI CLIMATICI

Per questo non vogliamo che per la realizzazione della pista ciclabile vengano abbattuti alberi. L’albero è vita. Ogni albero abbattuto deve essere rimpiazzato da 10 nuovi alberi

UN ALBERO SANO E’ STATO ABBATTUTO CON LA SCUSA CHE OSTRUIVA IL PERCORSO E NON RENDEVA FLUIDA LA CICLABILE

LA SOLUZIONE ESISTEVA, AGGIRARE L’OSTACOLO. CON LA BICICLETTA ERA FACILE PEDALARE A FIANCO ALL’ALBERO

In Via Martiri di Cefalonia lungo il percorso della futura ciclabile c’è una sbarra, un muro, un grande ostavolo che impedisce il fluido scorrevole delle biciclette. È quasi impensabile che dalla barriera artificiale voluta dall’uomo all’inizio degli anni 80 possa ora passarci una bicicletta con le borse e/o una cargobike.

UNA BARRIERA ARTIFICIALE COSTRUITA DALL’UOMO, OSTRUISCE IL PERCORSO E RENDE TORTUOSO IL PASSAGGIO

 

LA SOLUZIONE ESISTE, MOLTO SEMPLICE.

SPENDERE  SOLDI RICAVATI DALLE STRISCE BLU, INVESTIRE PER SISTEMI DI RILEVEVAZIONE INFRAZIONI CON TELECAMERE ATTIVE 24 ORE SU 24, METTERE DEI DISSUASORI ELETTROMECCANICI PER IMPEDIRE IL PASSAGGIO AI VEICOLI A MOTORE

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail