La bicicletta è mia e la porto sempre con me.
In tutti questi anni di uso della bicicletta, credo di non aver quasi mai lasciato il mio mezzo solo e indifeso senza che potessi osservarlo con i miei occhi…
I furti di biciclette in Italia sono tantissimi, leggevo che è stata realizzata un’inchiesta, apparsa su Repubblica, dove si evince che i furti di biciclette in un anno sono stati circa 400.000 e ovviamente questo è un numero in difetto se consideriamo che solo un derubato su quattro va a fare la denuncia dai Carabinieri. Se la bici mi fosse rubata andrei subito dai Carabinieri a fare la denuncia. Con una denuncia si mette a conoscenza che in quella zona è avvenuto un furto. E’ solo con tante azioni individuali e soprattutto con tante denuncie che si cambiano le regole per gestire la sicurezza in una “zona a rischio di furti”.Il furto è qualcosa da combattere, genera traumi, genera ansia, crea situazioni anormali di comportamento. Se vieni derubato sei portato a pensare che se la tua bici non fosse stata bella magari saresti stato risparmiato. E allora ecco che se devi comprare una bici nuova, magari ne prendi una usata, magari anche bruttina, indubbiamente a poco costo e può essere che se non si hanno le palle, si alimenti il mercato del furto comperando una bicicletta rubata. MAI cadere in questo giro. Chi pedala ogni giorno è consapevole di quanta gioia produca una bicicletta. Si va senza dovere stare in coda, senza problemi di parcheggi, senza dover dipendere per andare in un luogo dall’orario dei mezzi pubblici, ma soprattutto la gioa di sapere che andare in bici è farsi del bene, è un continuo allenamento quotidiano e dolce.
Un metodo efficace per tutelarsi da furto è quello di adottare i lucchetti con sistema di blocco a U, noi consigliamo anche di marchiare il telaio, inserire dei sistemi di riconoscimento con QRCode. ( su questo punto torneremo a approfondire. Abbiamo già preso un dominio per questo scopo , il QrBike). Il miglior deterrente per i ladri è comunque quello di non comperare le biciclette nei mercatini, da persone non autorizzate, ma solo in negozi autorizzati a rivenderle.

Facebooktwitter