Siamo innamorati del nostro Pianeta, della nostra città, del nostro futuro, del nostro benessere, siamo tutti Abici.

Noi Bicipolitaners crediamo nel giorno in cui si festeggia San Va Lentino

Il piacere di andare in bicicletta è uno di quei piaceri di una volta che hanno il diritto di ritornare perché insostituibili. Dalla sella della bicicletta vediamo il mondo in modo un po’ diverso, lo cogliamo in un certo senso dall’alto. Muovendoci ad una velocità che ci consente di leggerlo bene, lo gustiamo nei suoi particolari e possiamo soffermarci su dettagli interessanti e suggestivi
(Dino Villani)

Si racconta che San Valentino oltre ad essere la festa degli innamorati è anche il Santo protettore della mobilità sostenibile. Appunto San Va Lentino.  Noi tutti di Bicipolitana Network, siamo i “Bicipolitaners” un grande movimento in crescita di “abici” e “abike” [n.d.r. – si scrive abici si legge amici, si scrive abike si legge amiche] Da sempre crediamo che compiendo tutti insieme azioni sostenibili che nascono dal basso, promuovendo iniziative sul territorio in aiuto e a sostegno dell’uso della bicicletta, facendosi portavoci di buone pratiche di futuro, riusciamo ad invertire la rotta. Siamo convinti sempre di più che muoversi nella città metropolitana al di sopra dei 30 km orari sia dannoso, antieconomico, insicuro per l’incolumità degli automobislisti, dei pedoni e dei ciclisti. L’ultimo incidente accaduto pochi giorni fa sul raccordo A1 in direzione Milano Piazza Bologna, all’altezza dell’uscita Milano Rogoredo è un lampante esempio; se non si raggiungono velocità elevate non si rischia la vita !

Dopo l’incidente e con il raccordo chiuso per alcuni giorni, quel tratto di strada viene riaperto dopo i lavori e diventa percorribile a 30 km. all’ora. E’ questo che si legge nel Comunicato Stampa del Comune di San Donato Milanese, riportato anche dalla Rete Civica RecSando

RACCORDO A1, SI TORNA VERSO LA NORMALITÀ

Prevista nella tarda mattinata di domani la riapertura del tratto: si viaggerà provvisoriamente su un corridoio a due corsie. Il limite di velocità è di 30 km orari
Come anticipato nei giorni scorsi, i lavori sul raccordo A1 sono avanzati a ritmo serrato per contenere i disagi. Una corsa contro il tempo che ha dato i suoi frutti: nella tarda mattinata di domani, infatti, il tratto riaprirà con un corridoio a due corsie di circa trecento metri.  Il limite di velocità, per ragioni di sicurezza, è di 30 km orari. A darne notizia i tecnici del Comune di Milano, della Milano-Serravalle e del nostro Comune che hanno delineato la strategia per risolvere, seppur in via provvisoria, la situazione in tempi più contenuti rispetto alle settimane di blocco inizialmente previste.
San Donato Milanese, 10 febbraio 2017

 

Andare in bicicletta nelle città contribuisce a ridurre le polveri sottili, fa bene alla salute. Sostenere la bicicletta è un gesto di amore verso se stessi e verso il Pianeta. In questo periodo sentiamo sempre più spesso parlare di consumi al chilometro zero. Se vogliamo veramente favorire il consumo al chilometro zero, incentivare lo shopping sotto casa, si deve invertire la rotta. Occorre investire per fare in modo che chi utilizza la bicicletta possa legarla in sicurezza, ad una rastrelliera, davanti all’esercizio commerciale. Noi di Bicipolitana Network, stiamo andando in questa direzione. Abbiamo dato vita al primo BikePoint del Sud Est Milano. Il Caffè Minerva di Metanopoli  si è collegato al Network, diventa il luogo dove chi è socio di RecSando/Bicipolitana Network ottiene dei vantaggi. In quel luogo infatti si potrà legare in sicurezza la bicicletta ad una rastrelliera, partecipare ad eventi tematici sulla mobilità sostenibile e partecipare a dei veri e propri salotti letterari.  Se le ruote sono sgonfie si potranno gonfiare gratuitamente. Le pompe saranno disponibili in tutti i BikePoint convenzionati con RecSando / Bicipolitana Network e tutti i soci potranno usufruire di sconti, vantaggi, promozioni.

Siamo solo all’inizio di questo nuovo progetto che ci impegnerà per tutto il 2017.  Andiamo con lentezza, perchè facciamo le cose con passione, con amore.

Bicicletta è Amore per la Poesia, per la cultura. Non so se a voi sia capitato di vedere ciclisti in sosta, seduti su una panchina a leggere un libro.  Questo può accadere perchè è facile fermarsi se si usa la bicicletta. Questo non accade se si utilizza l’automobile. Capita spesso di dover far chilometri per trovare un parcheggio. Molti maleducati parcheggiano in seconda fila, lo sappiamo, ma in alcune vie della città a senso unico, troppo strette, questo non è per fortuna possibile. L’unico modo per incentivare i consumi al chilometro zero è rendere comodo l’utilizzo della bicicletta, creare percorsi ciclopedonali non discontinui, prevedere spazi per le rastreliere, eliminare gli ostacoli e le barriere architettoniche nella città. Se si percorre questa strada nel futuro vedremo sempre più cittadini utilizzare la bicicletta, riposarsi su una panchina a leggere un libro, ad ascoltare della musica dall’ Ipod, a ricaricare il cellulare.

L’amore per la bicicletta ha ispirato molti artisti del cinema, della letteratura, del teatro, dell’arte, della musica. La bicicletta è proprio una grande passione, utilizzarla rende più felici e più socievoli. 

Tante sono le frasi scritte sulla bicicletta. Vogliamo solo riportarne alcune per darvi l’opportunità di riflettere sull’importanza di questo mezzo ecologico per il nostro Pianeta e per il nostro futuro.

FRASI SULLA BICICETTA

L’auto è troppo veloce, il viaggio a piedi, troppo lento. La bicicletta è un punto di equilibrio.
(André Billy)

La bicicletta è la penna che scrive sull’asfalto.
(Guy Demaysoncel)

La simpatia che ispira la bicicletta deriva anche dal fatto che nessuna invasione è stata fatta in bicicletta.
(Didier Tronchet)

 

Se i pedoni si ignorano, se gli automobilisti si insultano, i ciclisti si sorridono, si salutano e si uniscono
(Jacques Goddet, patron del Tour de France)

La bicicletta soddisfa molteplici esigenze. Se ti senti un gregario, puoi uscire in gruppo. Oppure puoi andare da solo. Se ti senti aggressivo, puoi andare veloce; se sei stanco e vuoi rilassarti, puoi andare lento. Inoltre la bicicletta non discrimina in base all’età.
(Georgena Terry)

Eh si Eh si, abici e abike,  tra qualche giorno  è il 14 Febbraio la festa di San Valentino, abbiamo preparato per voi un’immagine da spammare nei social network, per il giorno di San Va Lentino. Noi siamo innanmorati, noi siamo Bicipolitaners.

 

Facebooktwitter