Articolo 146
(Art. 40 Cod. Str.) Attraversamenti ciclabili.

Articolo 146
(Art. 40 Cod. Str.) Attraversamenti ciclabili.

1. Gli attraversamenti ciclabili devono essere previsti solo per garantire la continuità delle piste ciclabili nelle aree di intersezione.

2. Gli attraversamenti ciclabili sono evidenziati sulla carreggiata mediante due strisce bianche discontinue, di larghezza di 50 cm; con segmenti ed intervalli lunghi 50 cm; la distanza minima tra i bordi interni delle due strisce trasversali è di 1 m per gli attraversamenti a senso unico e di 2 m per gli attraversamenti a doppio senso (Fig. II.437). In caso di attraversamento ciclabile contiguo a quello pedonale è sufficiente evidenziare con la striscia discontinua solo la parte non adiacente l’attraversamento pedonale.

3. Analogamente a quanto previsto dall’articolo 145, comma 4, sulle strade ove è consentita la sosta, per migliorare la visibilità, da parte dei conducenti, nei confronti dei velocipedi che si accingono ad impegnare la carreggiata, gli attraversamenti ciclabili possono essere preceduti, nel verso di marcia dei veicoli, da una striscia gialla a zig zag, del tipo di quella di cui all’articolo 151, comma 3, di lunghezza commisurata alla distanza di visibilità. Su tale striscia è vietata la sosta. (1)

—–
(1) Il presente articolo è stato così modificato dall’art. 91, D.P.R. 16.09.1996, n. 610 (G.U. 04.12. 1996, n. 284, S.O. n. 212).

 
Bicipolitana Network
Gruppo Facebook · 793 membri
Iscriviti al gruppo
https://www.bicipolitana.it Il gruppo ufficiale di Bicipolitana Network. Per condividere notizie, idee, foto, racconti, articoli che trattano della bi...
 
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail