Il 2 Giugno 2018, Bicipolitana Network è stata invitata ad effettuare delle riprese video che mostrano il funzionamento del SILOS DELLE BICICLETTE che è situato dietro all’ Officina Bici e Caffè nei pressi della Metropolitana M3, dall’Assessore alla Mobilità di San Donato Milanese, Gianfranco Ginelli.

Siamo stati invitati perché Bicipolitana Network , dal 23 maggio 2015 è il dipartimento per la mobilità ciclabile di RecSando, la rete civica di San Donato Milanese e del Sud Est Milano, movimento indipendente che si occupa di incentivare e promuovere l’uso della bicicletta in Italia, creando progetti e iniziative sul territorio per facilitarne e l’uso e per creare una nuova cultura, consapevoli che spostarsi in bicicletta nelle città è più veloce e salutare.

Il Silos per chi non lo sapesse è una infrastruttura costruita grazie al decreto Generale delle Infrastrutture e Mobilità n. 14272 del 21.12.2009, identificativo atto n. 713. La Regione Lombardia ha assegnato al Comune di San Donato Milanese la somma di € 334.558,52 per realizzare il progetto “ Un’esperienza di velostazione intermodale nell’hinterland progetto di ampliamento e sviluppo” a fronte di una spesa complessiva di € 500.000,00.

Il 13.05.2013 con Determinazione Dirigenziale n. 245 sono stati assegnati i lavori per l’esecuzione dei Silos.

I lavori si sono conclusi il 16.05.2014, ma ahimè, i Silos non sono mai stati aperti alla cittadinanza e ancora oggi 2 Giugno 2018, non possono essere usati da nessuno.

Mancano ancora alcuni dettagli per renderli disponibili e permettere ai “pendolari” di mettere al sicuro dai furti 140 biciclette.

Quello che deve essere ultimato, ci racconta l’Assessore alla Mobilità Gianfranco Ginelli è il test di integrazione con il sistema di abbonamento di Bicincittà, che sarà il gestore del servizio.

Prima di questo “giorno demo” ci sono state ben 2 mozioni, 2 interrogazioni, articoli di giornali, da parte della lista civica Insieme per San Donato che chiedevano spiegazioni sul perché una struttura così tecnologicamente avanzata, fiore all’occhiello per la mobilità sostenibile non fosse mai stata aperta. E’ stato coniato anche da parte di Bicipolitana Network l’ hashtag #SILOSappIAMO che è diventato un mantra sui social.


Qui nell’archivio della Rassegna Stampa di RecSando potete trovare tutti gli articoli che parlano dei SILOS
, le mozioni, le interrogazioni i video di Insieme per San Donato, e il video di San Donato Riparte, oltre che tutti i Comunicati Stampa del Comune che ne annunciavano l’apertura.

E’ veramente un peccato che questi Silos non siano stati resi disponibili già 4 anni fa.
Purtroppo è stata ritardata l’entrata in funzione e il mancato rispetto dei tempi di apertura ha fatto in modo che le cose prendessero un’altra svolta.

Ginelli, racconta che la precedente società che aveva costruito l’infrastruttura in seguito alla morte prematura del suo amministratore, ha cambiato l’assetto societario ed è stato perso il know-how .

Si è quindi dovuto ricercare degli altri fornitori che mettessero mano sia alla parte hardware sia alla parte software. Nell’informatica, mettere mani a programmi e infrastrutture hardware realizzati da altri non è cosa facile.

L’ aspetto positivo è che oggi, anche grazie agli stimoli delle opposizioni, al tam tam mediatico sui social, si sta giungendo ad una soluzione che darà una svolta sostenibile non solo a San Donato Milanese, ma a tutti i Comuni confinanti e permetterà a tutti i pendolari di scegliere la bicicletta come veicolo per i loro spostamenti, sicuri di poterla parcheggiare in sicurezza.
L’impegno in questo senso, del Vice Sindaco e Assessore alla Mobilità Gianfranco Ginelli, è stato ed è fondamentale.

E’ stato per noi di Bicipolitana Network una bella esperienza quella di entrare nel vivo della struttura e di rendere disponibile a tutti questo filmato “esclusivo” che rende proprio l’idea della sofisticata tecnologia utilizzata per il deposito delle biciclette.
 – Abbiamo stimato che il tempo per prelevare una bicicletta messa in deposito è di 62 secondi
 – Il Silos potrà essere utilizzato da chi ha la tessera di abbonamento di Bicincittà
 – Sarà possibile acquistare un abbonamento annuale a costi agevolati, ma saranno disponibili anche tariffe giornaliere al costo di circa 1,50 €, per chi vuole mettere la bicicletta in sicurezza, ma non lo utilizza quotidianamente per i suoi spostamenti.
Durante l’intervista Gianfranco Ginelli, ci informa che nell’Officina Bici & Caffè verrà consentito di lasciare le biciclette del servizio di bikesharing, senza posizionarle negli stalli, qualora questi fossero tutti occupati e che sarà possibile acquistare anche qui, l’abbonamento annuale di Bicincittà.

VIDEO

Non ci sono ancora date certe per l’apertura, ma si ipotizza di renderlo disponibile entro il 2018, forse durante l’estate, tutto dipende da come andranno gli ulteriori test di integrazione con il sistema di abbonamento di Bicincittà

Bicipolitana Network – fabrizio cremonesi
riprese video: Marco Pagliotta e Fabrizio Cremonesi
Montaggio video a cura di RecSando
Musica: jingle con licenza creative commons

 

#BikePoint: PARTECIPA ANCHE TU ALLA CAMPAGNA DI RACCOLTA FONDI PER POSIZIONARE RASTRELLIERE PER LE BICICLETTE NEL SUD EST MILANO

Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORKDIVENTA SOCIO

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail